La Modalità Contact delle Elettroterapie

 

Utilizzare frequenze in Contact Mode, significa in pratica applicare un Campo esclusivamente Elettrico (e non magnetico) su una porzione di tessuto.

Significa anche trasferire informazioni con correnti estremamente basse, che però hanno la caratteristica di percorrere “strade” con la resistenza più bassa possibile (vasi sanguigni, linfatici e matrice extracellulare ricca di acqua e di sali minerali).

Sapendo che alle basse frequenze un Campo Elettrico non è in grado di attraversare la membrana cellulare, si potrebbe pensare che tali “informazioni” non possano mai arrivare direttamente alle cellule, che sono invece le principali destinatarie.

E allora come è possibile ottenere benefici utilizzando una modalità Contact, con le basse frequenze utilizzate nelle Elettroterapie?

Le risposte ce le dà la Fisica (tradizionale e quantistica) e la Biologia.

La Fisica tradizionale ci spiega che ogni Campo Elettrico ne genera uno Magnetico. Quest’ultimo, non trova ostacoli nella sua propagazione, quindi è in grado di penetrare e “informare” qualsiasi materiale, sostanza o tessuto si presenti lungo le sue linee di flusso. In pratica ciò si traduce soprattutto di stimolazioni geniche.

In conseguenza alla formazione di un Campo Magnetico, la Fisica Quantistica ci insegna che determinate frequenze possono innescare una condizione di Ionorisonanza Ciclotronica su determinati ioni essenziali (Calcio, Magnesio, Potassio, Litio, ecc.) che in questo modo vengono liberati dai Domini di Coerenza in cui erano intrappolati e resi disponibili al fabbisogno delle cellule.

Anche la Biologia ci viene in aiuto a tali risposte, spiegando come esistano specifici recettori di membrana cellulare sensibili a precise radiazioni elettromagnetiche.   

Compreso come sia possibile ottenere i migliori risultati da una modalità Contact, è importante anche sapere che la distanza degli elettrodi adesivi deve essere tanto maggiore quanto più in profondità si intende arrivare con il segnale elettrico. In pratica se si deve raggiungere un organo profondo, è opportuno che gli elettrodi vengano posti, non direttamente sull’organo ma ai lati estremi dello stesso.

Qualunque apparato venga utilizzato nelle Elettroterapie (Microcorrenti, Stimolazione elettrica, Rifing, ecc.), avere una distribuzione ottimale delle correnti elettromagnetiche è fondamentale.

Per queste ragioni Power Waves ha realizzato una serie di accessori per una ottimale distribuzione delle correnti elettriche, particolarmente utili per studi, ricerche, ma anche per il nostro apparato a Microcorrenti CERTIFICATO per uso Estetico “JXSY”.

Accessori Elettrici

Adattatore a clip per elettrodi

5.33 IVA Esclusa
16.39 IVA Esclusa
18.03 IVA Esclusa

Accessori Elettrici

Elettrodi adesivi tondi

3.93 IVA Esclusa

Accessori Elettrici

Guanti conduttivi

45.08 IVA Esclusa

Accessori Elettrici

Elettrodi adesivi rettangolari

5.45 IVA Esclusa
Nuovo

Accessori Elettrici

Pinzette a coccodrillo

12.30 IVA Esclusa

Accessori Elettrici

Coppia cavi BNC – PIN 2 mm

32.79 IVA Esclusa
12.30 IVA Esclusa
14.75 IVA Esclusa